Piacenza

Patto per la scuola: integrazione, riorganizzazione, accoglienza

26 novembre 2015

Asilo di via Vaiarini

Un patto territoriale per arginare l’abbandono scolastico, contrastare i fenomeni di bullismo, favorire l’integrazione scolastica e ricercare fondi per l’innovazione scolastica. Sono questi alcuni degli obiettivi principali del “Patto territoriale per la scuola” deliberato in Giunta nei giorni scorsi e condiviso con mondo della scuola, terzo settore e parti sociali.

Uno degli obiettivi del Patto è quello di rendere più omogenee le iscrizioni alle scuole. Per la prima volta, inoltre, è stata effettuata una ricognizione di quelle che sono le aule disponibili, i laboratori e le biblioteche in tutte le scuole dell’obbligo.

Un altro punto interessante del Patto riguarda l’asilo Vaiarini, per il quale l’intenzione è quella di riportare le sezioni della scuola d’infanzia, temporaneamente ricollocate all’Aquilone, nella nuova struttura una volta ultimata la realizzazione.

Congelato, invece, il progetto condiviso di riorganizzazione della rete scolastica degli istituti comprensivi così come chiesto dalla Regione.: “Siamo a buon punto nel senso che abbiamo in mano un documento condiviso – ha detto l’assessore Piroli – ma con la riforma della Scuola appena varata abbiamo deciso di congelare la situazione e procedere con il progetto quando le condizioni saranno più certe”.

Il dirigente Giuseppe Magistrali ha parlato di due grandi aree di lavoro contenute nel Patto: la realizzazione di un piano organico sull’accoglienza dei bambini stranieri contro ogni forma di disagio, e dei bambini disabili che nelle scuole dell’obbligo cittadine sono circa 160 seguiti da 60 assistenti scolastiche..

Infine formazione e bandi: è in corso di programmazione un piano straordinario di formazione congiunta per docenti, educatori ed operatori in collaborazione con la Facoltà di Scienze della Formazione, Enti ed Istituti di ricerca e formazione. In cantiere anche un osservatorio in grado di intercettare bandi ed opportunità di finanziamento.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza