Piacenza

Reinventare l’Ecce Homo, 22 artisti a confronto. Una mostra all’Alberoni

4 dicembre 2015

Ecce Homo, mostra all Alberoni (1)-800

“Affrontare l’opera in un linguaggio artistico moderno, per renderlo più comprensibile soprattutto ai giovani”.

E’ il concetto che sta alla base della mostra “Ecce Homo, immagini da Antonello – Artisti contemporanei a confronto”, nata e  sviluppata da  una idea del critico piacentino Gianfranco Centenari che – assieme ai promotori dell’iniziativa – ha proposto a 22 artisti – piacentini, italiani e internazionali; alcuni giovani, altri di consolidata esperienza –  la sfida di dialogare  e confrontarsi con l’opera più importante e famosa del collegio Alberoni.

Con due opere ciascuno, per un totale di 44 tele, gli artisti hanno cercato di dare una personale lettura artistica e filosofica del Cristo alla colonna di Antonello da Messina, per aiutare i visitatori ad allargare la tematica  e i punti di vista.

“L’intenzione è di porre al centro il confronto tra le diverse reinvenzioni degli artisti” ha dichiarato il critico, e docente all’Accademia di Belle Arti di Brera  Claudio Cerritelli, autore del catalogo.

La mostra, allestita in due sale della Galleria Alberoni, verrà inaugurata domenica 13 dicembre, e rimarrà aperta fino al 28 marzo, lunedi di Pasqua. Sarà  possibile visitarla accompagnati da una app per smartphone e tablet, con un itinerario che oltre alle opere comprende anche circa 40 elementi della storia e del patrimonio alberoniano.

Parallelamente alla mostra, per celebrare il Giubileo straordinario della Misericordia,  saranno organizzate varie iniziative collaterali: dalla conversazione con gli artisti al convegno sulla misericordia di Dio nell’arte, dalla serata musicale all’intervento teologico.

Ecce Homo, mostra all Alberoni (3)-800

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE