Piacenza

Max, da Piacenza a Los Angeles per la Warner Bros

11 dicembre 2015

max

“Se puoi sognarlo, puoi farlo”, diceva Walt Disney. La storia di Massimiliano Narciso, 40 anni, sembra dimostrarlo: milanese di nascita e a Piacenza per amore, Max fa il “pendolare” da Los Angeles, dove ha realizzato il sogno che aveva fin da bambino, dopo aver frequentato l’Accademia Disney a Milano. Selezionato da John Lasseter (il nuovo Walt Disney) nell’arco di dieci minuti, plaudito da Chris Sander, ora sarà character design per la Warner Bros in una produzione Netflix, nella tentacolare Los Angeles, dove in produzioni da 2mila persone si contano oggi 3-4 italiani.

Max, a 17 anni, studia meccanica e dopo la scuola frequenta una scuola di fumetti. Nel frattempo disegna sui caschi e sulle moto, in garage. Un giorno lo chiamano per fare un murales, incontra un pensionato dello Studio Bozzetto che lo invita a “provarci” e gli dà un contatto. A fine estate, paga il bollettino per un concorso, quasi per gioco, e viene selezionato tra 12 in tutta Italia. Ha capito che solo la carta canta, cioè quello che sai fare.

Ha lavorato poi per la Laika Animation e ora con la Warner per una nuova produzione Netflix, come lead character e design supervisore. “Mi sembra che il sistema americano funzioni in base ai costi, ti fanno credere di poter comprare quello che vuoi essere – spiega -. Invece io, un italiano, senza aver frequentato chissà quale scuola da migliaia di dollari, ce l’ho fatta con la passione e passando le notti in bianco a disegnare. In Italia puoi studiare, se meriti lo puoi fare a basso costo. Qui respiri ogni giorno la bellezza della storia dell’arte. Oggi ringrazio tutto questo”.

max2

max3

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery