Provincia

Aperta la Porta Santa a Bobbio: “L’amore non si possiede, si dona”

26 dicembre 2015

20151226-130426.jpg

Una porta che si apre oltre la paura. Anche la Valtrebbia, con l’apertura della Porta santa in Cattedrale a Bobbio e l’ingresso ieri di più di cinquecento fedeli, dimostra con un gesto simbolico di voler spalancare le braccia alla misericordia. Mentre il vescovo Gianni Ambrosio apriva la porta Santa di Bobbio, dopo quella in Duomo a Piacenza e in vista dell’apertura della porta del santuario della Madonna della Quercia a Bettola il primo gennaio, in tutto il mondo, contemporaneamente, migliaia di altre porte venivano spalancate, per celebrare il giubileo della misericordia voluto da papa Francesco, arrivato anche alle carceri. Domani, sarà aperta la porta della Madonna di San Marco a Bedonia alle 16.30. “Noi siamo rapiti dall’amore delle cose invisibili, siamo attratti dalla luce di un Dio che si è chinato su di noi per rendere visibile il suo Amore – ha detto il vescovo Ambrosio -. Non è l’amore che ci vuole possedere, ma è l’amore che vuole donarsi. Ci chiede di riconoscere la bellezza dell’umano in ogni persona incontrata”.

20151226-130436.jpg

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE