Val Nure

Bettola, il freddo non ferma il presepe. Il 1° gennaio replica con il vescovo

26 dicembre 2015

Bettola, presepe vivente (21) (fem)-1000

Ci sarà anche mons. Ambrosio, vescovo di Piacenza e Bobbio, alla replica del presepe vivente di Bettola, coordinato dall’Avis, che andrà in scena eccezionalmente venerdì primo gennaio in occasione dell’apertura della porta santa nel santuario della madonna della Quercia, patrona della Valnure, in piazza Colombo. Una edizione speciale che si aggiunge alle rappresentazioni della notte della vigilia, di oggi pomeriggio e di domenica 3 gennaio, nelle quali oltre cento figuranti hanno preso parte all’ottava edizione della manifestazione.

All’ombra del Santuario è stato allestito un operoso villaggio di casette di legno, occupate da attività artigianali, e sovrastate dal Palazzo di Re Erode (un “edificio” a due piani in stile ebraico) e un grande mulino ad acqua alimentato da un ruscello sormontato da un ponticello. Al centro di tutto la capanna della Sacra famiglia.

Nove le scene previste (dall’annunciazione a Maria ed il sogno di Giuseppe, passando per il censimento, il viaggio di Maria e Giuseppe verso Betlemme, la nascita di Gesù, l’adorazione dei pastori e degli altri personaggi del Presepe, fino all’arrivo dei Re Magi) e tanti gli animali veri: l’asino, il bue, alcune pecore, capre, galline, conigli e cavalli.

Il presepe vivente è andato in scena anche oggi in uno splendido pomeriggio di sole e verrà replicato domenica 3 gennaio.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Val Nure Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE