Piacenza

Ferito in via Colombo e rissa a Montale, possibile collegamento

27 dicembre 2015

IMG_4154

Potrebbe esservi un collegamento fra le due risse avvenute martedì sera e nella notte fra martedì e mercoledì in una ditta di Montale e l’aggressione avvenuta mercoledì sera intorno alle 20 in via Colombo. Le zuffe avevano finito per provocare sette feriti che erano stati medicati all’ospedale, con prognosi fino a sei giorni. Tutte le persone medicate erano facchini di nazionalità egiziana. E anche l’uomo aggredito e colpito a bottigliate alla testa da tre sconosciuti mercoledì sera in via Colombo, risulta essere un cittadino egiziano che lavora come facchino nella stessa azienda.

Delle due zuffe avvenute poco meno di 24 ore prima, si stanno occupando gli uomini delle volanti e probabilmente le persone coinvolte rischiano una denuncia per rissa. Dell’aggressione avvenuta in via Colombo mercoledì sera si stanno invece occupando i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Piacenza. Pare che ad aggredire l’egiziano in via Colombo siano stati altri facchini. Gli inquirenti non escludono quindi che l’aggressione del nordafricano colpito a bottigliate possa essere stata una vendetta seguita ai fatti nelle 24 ore precedenti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE