Assolto dall’accusa di stalking, ma condannato per maltrattamenti

08 Gennaio 2016

Tribunale, codice penale (fmd) (3)-800

Un cittadino marocchino accusato di stalking nei confronti della ex moglie piacentina è stato assolto ieri in tribunale da questa accusa, ma riconosciuto colpevole di maltrattamenti in famiglia e condannato a un anno e otto mesi di pena.

Il processo ha avuto luogo davanti al giudice Italo Ghitti. Il Pm. era Antonio Rubino che al termina della sua requisitoria aveva chiesto due anni di pena. L’avvocato difensore era Wally Salvagnini che aveva chiesto l’assoluzione per il suo assistito.

“A nostro avviso non c’erano gli elementi per l’accusa di maltrattamenti – ha detto l’avvocato difensore al termine dell’udienza –  e di conseguenza ricorreremo senz’altro in appello. I fatti di cui si è discusso in aula erano avvenuti nel 2013.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà