Decine di false identità, moldavo arrestato in via Santa Franca

25 Gennaio 2016

 

Polizia notte

Ci sono volute quasi tre ore per risalire alla vera identità del 25enne moldavo fermato ieri sera dalla Volante della polizia in via Santa Franca, all’incrocio con via San Siro. Si tratta, infatti, di un pregiudicato che aveva accumulato una lunga sfilza di nomi falsi e alias, l’ultimo dei quali gli è stato fatale: gli agenti lo hanno arrestato per possesso e fabbricazione di documenti falsi.

Erano le 20.45 di ieri quando la Volante ha notato due individui sospetti aggirarsi per il centro storico, fermandoli per identificarli. Con il primo non ci sono stati problemi, mentre la carta di identità romena fornita dal secondo straniero ha immediatamente insospettito gli agenti, che hanno approfondito l’analisi del documento, scoprendo che era falso. Portato in questura, il giovane è stato sottoposto ad altri accertamenti, alla fine, dopo un lungo “viaggio” tra i suoi falsi nomi, è stato scoperto: si tratta di un moldavo del 1991, con numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e le persone, colpito anche da un provvedimento di espulsione.

Sono quindi scattate le manette e presto sarà processato per direttissima.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà