Ladri alla scuola di Gossolengo: “Rubare ai bambini gesto ignobile”

09 Febbraio 2016

La scuola elementare di Gossolengo è finita nel mirino dei ladri: approfittando dell’assenza di lezioni nel fine settimana, ignoti si sono introdotti nei locali forzando una finestra del refettorio, portando via indisturbati computer, videoproiettori e un maxitelevisore.

A scoprire il furto gli addetti che ieri mattina hanno riaperto le aule. Parte del materiale rubato, in particolare i proiettori, era stato donato alla scuola dai genitori e dagli insegnanti grazie a una raccolta di punti-premio di una catena di supermercati. Uno schiaffo alla loro generosità, quindi.

Il maxi-tv era invece una donazione del Comune, che sta pensando a come rimediare almeno a questo disagio. “Vedremo se sarà possibile dare alla scuola quello dell’aula consiliare – commenta il sindaco, Angelo Ghillani – altrimenti per ricomprarlo potremmo auto-tassarci, io per primo”.

“Siamo senza parole, come si fa a rubare ai bambini? E’ come se questi malviventi avessero portato via loro il futuro”. A parlare sono le mamme che oggi, all’uscita della scuola, si sono dette indignate per quanto accaduto. Un gesto che è stato fermamente condannato anche dalla preside Marica Draghi.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà