Giovani controcorrente: “Divento prete”. La scelta di 5 piacentini

10 Febbraio 2016

sminaristi
Un’aula, ragazzi che prendono appunti, il professore che spiega. Si parla del pontificato di Pio IX. Non è una classe come tutte le altre, le telecamere di Telelibertà sono entrate al seminario del Collegio Alberoni dove 39 alunni da tutto il mondo studiano per diventare preti. Cinque di loro sono piacentini. C’è chi ha frequentato la scuola alberghiera e poi è entrato in seminario, chi si è laureato, chi ha lavorato al sindacato; storie diverse sfociate in una scelta comune. Il più giovane è Omar Bonini ha 21 anni, arriva da Godi di San Giorgio e frequenta il secondo anno; in classe con lui c’è Giuseppe Porcari 26 anni da Piacenza, poi Simone Tosetti, 23 anni da Gazzola, al quarto anno. Matteo Rebecchi, 33 anni di Fiorenzuola e Alessandro Ponticelli, 31 anni di Piacenza, sono al quinto anno. Dunque nel 2017, se tutto andrà secondo le previsioni, diventeranno don. I giovani seminaristi hanno raccontato le loro impressioni ai microfoni di Telelibertà.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà