Omicidio Pierini, Maria Grazia Guidoni accusa il figlio Gino

12 Febbraio 2016

IMG_4523.JPG

«Non ho ucciso io mia madre, è stato mio figlio Gino». Maria Grazia Guidoni, 45 anni, in carcere per l’omicidio di Giuseppina Pierini, 63 anni, avvenuto nel luglio del 2012 a Pontenure, ha deciso di parlare per la prima volta con il pm Roberto Fontana.

E ha negato l’accusa più tremenda ammettendo solo l’occultamento del cadavere della madre. L’indagata nel corso dell’interrogatorio ha puntato il dito contro suo figlio: Gino Laurini, 22 anni, e lo ha accusato di essere l’autore materiale del delitto.

TUTTI I DETTAGLI SUL QUOTIDIANO LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà