Influenza: arrivato il picco. Migliaia di piacentini costretti a letto

19 Febbraio 2016

Influenza

Migliaia di piacentini stanno combattendo contro l’influenza, costretti a letto con febbre alta, fino a 39, problemi respiratori e sintomi gastrointestinali. Il virus ha raggiunto il picco proprio in questi giorni. Al pronto soccorso di Piacenza sono aumentati gli accessi soprattutto di persone anziane e soggetti deboli. La conferma arriva dal primario Andrea Magnacavallo: “In effetti abbiamo notato un aumento di ingressi da parte di persone già debilitate o con malattie croniche mentre i giovani riescono a gestire la situazione a casa – ha spiegato il medico. I consigli per affrontare la patologia, che è di origine virale, sono sempre gli stessi: massimo risposo, assunzione di un antipiretico e una buona idratazione. Purtroppo contro il virus non esiste un cura. L’unico strumento per combatterlo ed evitarne la diffusione è il vaccino”. In caso di complicanze serie è sempre bene rivolgersi al pronto soccorso – ha sottolineato Magnacavallo.

La settimana scorsa, in Emilia-Romagna, si sono registrati dieci nuovi casi di influenza per mille abitanti. Al momento la soglia di diffusione è considerata comunque bassa rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, complici l’innalzamento delle temperature e un inverno più mite. Il picco durerà ancora un paio di settimane poi con l’arrivo della primavera dovrebbe attenuarsi fino a scomparire.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà