Cittadella, dal 18 aprile via i bus. Protesta: “Negozi a rischio chiusura”

23 Marzo 2016

20160323-174130.jpg

“Nell’ultimo anno e mezzo gli affari sono calati del 60% e ora che si prospetta l’imminente trasloco della stazione delle corriere temiamo di dover chiudere”. E’ la denuncia dei commercianti della zona di piazza Cittadella, che criticano le ultime scelte del Comune, in particolare la riduzione dei posti auto e la volontà di spostare i bus in via Colombo. I lavori del Comune nei locali che ospiteranno la nuova autostazione alla Lupa sono terminati, Seta sta ultimando il trasferimento delle biglietterie e Tempi Agenzia sta organizzando la campagna informativa per comunicare le novità alla cittadinanza.
Secondo quanto dichiarato dall’assessore Giorgio Cisini, dal 18 aprile dovrebbe prendere avvio la sperimentazione.
Nel frattempo i negozianti si sono organizzati con una raccolta firme e a farsi portavoce della loro protesta è Maria Lucia Girometta,capogruppo di Forza Italia, che annuncia un’interrogazione al sindaco Paolo Dosi.

“Piazza Cittadella non sarà più il parcheggio dei pullman fermi davanti al Farnese, ma resterà fermata privilegiata e il raggiungimento della zona sarà potenziato attraverso il servizio delle navette. Per i commercianti e i residenti ci sarà il beneficio ambientale e la nostra intenzione è comunque riqualificare l’area” replica Cisini.

20160323-174346.jpg

© Copyright 2021 Editoriale Libertà