Pasqua tra riti religiosi, bancarelle, arte e passeggiate. Gli appuntamenti

25 Marzo 2016

via Crucis (2)-1000

Le celebrazioni per le festività pasquali, iniziate ieri con la messa del crisma, proseguono oggi con la tradizionale via Crucis. In città saranno tre: nel centro storico, presieduta dal vescovo, con partenza dalla basilica di Sant’Antonino e arrivo in Duomo con il passaggio attraverso la Porta Santa. Da porta Borghetto a Santa Maria di Campagna lungo via Tramello, e in San Savino le altre due processioni cittadine.

Domani, sabato santo, in cattedrale, alle 8 le Lodi mattutine e alle 21.30 la Veglia pasquale.

Domenica, Pasqua di Risurrezione, mons. Gianni Ambrosio celebrerà la messa alle 11 in Duomo a Piacenza e alle 17.30 nella Concattedrale di Bobbio. Riti religiosi anche per la pastorale dei migranti: domani alle 21 veglia in lingua italiana San Carlo, per tutte le comunità. Domenica alle 10 la messa per la comunità Filippina e alle 15.30 per la comunità Latinos.

Non solo sacro, ma anche profano. La tradizione pasquale piacentina, infatti, prevede due appuntamenti fissi: la fiera dell’Angelo di Borgonovo e la sfida a suon di uova sode a Fiorenzuola. Ma non solo: le occasioni per i piacentini di passare due giornate di svago andranno dalle escursioni naturalistiche al castello Malaspina di Gambaro alle visite al sito archeologico di Velleia (aperto sia domenica che lunedì), dalla passeggiata di Piozzano ai mercatini di Caorso, Castellarquato e Vigoleno.

Senza dimenticare la cultura: i Musei di Palazzo Farnese e la Galleria Ricci Oddi saranno chiusi il giorno di Pasqua ma resteranno aperti il lunedì dell’Angelo.
Sempre aperta, con visite guidate, la galleria Alberoni.

Bancarelle, arte e passeggiate, con uno sguardo al cielo. Gli esperti di Meteovalnure.it prevedono infatti clima tiepido e cielo sereno per domani e domenica mattina.
Dal pomeriggio, però, una perturbazione atlantica porterà le nuvole, con qualche goccia di pioggia.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà