Morti sulle strade raddoppiati. Poma: “Finalmente il reato di omicidio stradale”

31 Marzo 2016

IMG_4670.JPG

Sei morti sulle strade di Piacenza nel 2015. Esattamente il doppio rispetto al 2014. Numeri pesanti. Resi ancora più neri dall’aumento degli incidenti stradali: 939 contro gli 878 dell’anno precedente. A chiudere il cerchio dello scorso anno, i 38 denunciati per guida in stato di ebbrezza, i tre segnalati per droga e i 22 soggetti “colpevoli” di omissione di soccorso.

E tutto questo solo per quanto riguarda i dati della polizia Municipale di Piacenza. Un giro di vite era auspicato da tempo ed è arrivato con la legge sull’omicidio stradale. «Era da tempo che se ne parlava – commenta Stefano Poma comandante della polizia municipale di Piacenza – e, ne sono convinto, servirà da deterrente».

L’APPROFONDIMENTO OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà