Frana di Bettola rallenta. Si lavora per riaprire la Provinciale 15

12 Aprile 2016

frana3

La frana di Bettola, a Prato Barbieri, si sta lentamente arrestando. La conferma arriva dai tecnici competenti del servizio di bacino della regione Emilia Romagna e dal sindaco Sandro Busca. Stamattina sono infatti proseguiti i lavori e le misurazioni realizzate con un particolare strumento ottico che controlla una ventina di punti 6 volte al giorno. “Stiamo facendo indagini di geofisica e sondaggi a carotaggio continuo per verificare l’estensione e la profondità della frana – ha spiegato il geologo Giovanni Truffelli.
“Se tutto dovesse andare bene potremmo essere in grado di riaprire la provinciale 15” – ha aggiunto Sandro Busca – che proprio in queste ore sta sollecitando la Provincia affinché intervenga in tempi brevi. Intanto stamattina sono iniziati i lavori di ripristino del campo sportivo danneggiato dall’alluvione.

La Provincia – fa sapere la vicepresidente Patrizia Calza –  ha intenzione di ripristinare il prima possibile la transitabilità, realizzando una pista non bitumata, quando l’evoluzione del fenomeno lo consentirà , così come si è fatto in altre occasioni simili come la frana di Fravica nel 2009. “Occorre chiarire, sottolinea in una nota Calza –  ai fini della sicurezza, quali limitazioni introdurre e come presidiare il percorso , in quanto lo spostamento sia pure lieve è comunque in corso, valutare lo stato delle case vicino al tracciato stradale e recuperare le risorse necessarie non appena approvato il Bilancio preventivo. Al fine di accelerare i tempi si sta valutando se intervenire con i caratteri della somma urgenza in attesa di conoscere la risposta, si auspica, di accoglimento, alla richiesta di 70.000 euro in pronto intervento, indirizzata dall’Ente Provinciale all’Agenzia Regionale di Protezione Civile.

data-lightbox="liberta " href="https://www.liberta.it/wp-content/uploads/2016/04/frana-1024x741.jpg" frana

frana5

© Copyright 2021 Editoriale Libertà