Finti battesimi e matrimoni con salame come ostia: 64 denunce

16 Aprile 2016

_image042

Finti matrimoni e finti battesimi con tanto di salame al posto dell’ostia. Sessantaquattro persone fra piacentini e parmigiani, di età compresa tra 18 e 35 anni, sono state denunciate per vilipendio alla religione. Le persone coinvolte rischiano fino a 2 anni di pena e 5mila euro di multa. Le foto delle cerimonie goliardiche avvenute davanti alla chiesa di San Genesio, nei pressi di Vigoleno, erano state postate sui social network, da qui è partita l’indagine dei carabinieri della Compagnia di Fiorenzuola che ha portato alle denunce.

_image078

© Copyright 2021 Editoriale Libertà