Cambiare lavoro e tornare a studiare: Cristina, laureata a 48 anni

22 Aprile 2016

laurea
Il lavoro da impiegata non era nelle sue corde, non le piaceva proprio. Cristina Fanolli, a 40 anni, ha deciso di dare una svolta a una vita che ormai non la soddisfaceva più e ha deciso di seguire il cuore assecondando le proprie attitudini. Si è iscritta alle scuole superiori serali per completare gli studi, interrotti da giovane. Ha capito che studiare le piace e non si è più fermata, iscrivendosi alla facoltà di Scienze della Formazione all’università Cattolica di Piacenza. Grazie agli studi ha cambiato lavoro e oggi è una “felice” operatrice sociale presso una casa di accoglienza. L’anno scorso, all’età di 48 anni, ha conseguito la laurea triennale circondata dalle persone che l’hanno sostenuta in questo percorso. “Ci si può rimettere in gioco a qualsiasi età, ha raccontato Cristina ai microfoni di Telelibertà, non è facile perché bisogna riprendere il metodo di studio ma riesco a tenere il passo con gli altri pur lavorando e facendo anche i turni di notte”.
Cristina ora è iscritta alla laurea specialistica: “Mi trovo bene con tutti perché ho un carattere aperto e solare, con gli studenti abbiamo creato un gruppo whatsapp per condividere informazioni e appunti. Non mi sento per niente esclusa anzi è un’esperienza che consiglio a tutti perché ti apre la mente”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà