A Coli nasce il primo parco letterario della provincia: citazioni e animali

10 Maggio 2016

coli

“Ora non è il momento di pensare a quello che non hai. Pensa a quello che puoi fare con quello che hai”. Hemingway, “Il vecchio e il mare”, 1952. È una delle 60 citazioni letterarie di autori che hanno fatto la storia dell’800 e ‘900, le cui frasi più famose trasformeranno un bosco a Coli nel primo parco letterario della provincia di Piacenza, uno dei pochi in Italia. L’idea è dell’associazione Coli Sport e Cultura, che riunisce tutti i giovani del paese, il cui presidente è Gianluigi Matteo Guerci.

L’appezzamento, grande quanto due campi da calcio, è stato lasciato dal parroco Don Matteo Valla, scomparso qualche anno fa, a tutta la comunità di Coli e l’associazione ha deciso di prendersene cura e realizzare al suo interno veri e propri percorsi letterari per attirare visitatori e scolaresche. Ci sarà infatti la possibilità di godere di un panorama mozzafiato e al tempo stesso di arricchire la propria anima grazie a 60 cartelli che verranno posizionati nel parco e che riporteranno le citazioni più celebri della letteratura italiana e straniera. “Vogliamo dire ai giovani che in montagna c’è un patrimonio, creato dai nostri nonni, da salvaguardare” – ha spiegato il referente dell’associazione Diego Cazzerini. Il progetto si avvale della preziosa collaborazione del critico e storico letterario Eugenio Gazzola che ha scelto personalmente le frasi che accompagneranno i visitatori in questo viaggio naturalistico e culturale. I primi destinatari di questa iniziativa saranno gli studenti. Proprio a loro è dedicata anche la presenza di una fattoria di animali con capre, asini e cavalli presenti all’interno del parco. L’inaugurazione è prevista il 21 maggio alle 17 e sarà preceduta da una Santa Messa dedicata a Don Matteo.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà