Brentei, il documentario “Viaggio di ritorno” in anteprima il 25 maggio

10 Maggio 2016

Appunti Windows-1

Una lunga corsa di 44 ore da Piacenza al Brentei per lasciarsi il passato alle spalle e guardare al futuro nel ricordo degli amici che troppo presto se ne sono andati. Una metafora che Giovanni Alberti e Matteo Malchiodi hanno interpretato lo scorso agosto e che ora è diventata un film.
“Viaggio di ritorno” diretto dai registi Alessandro Zonin e Giorgia Scalia verrà proiettato per la prima volta a Piacenza il 25 maggio. Giovanni e Matteo, il 17 luglio 1991 erano in gita al Brentei in Trentino con la parrocchia di Nostra Signora di Lourdes, quando una slavina uccise 7 loro amici.
“Qualcuno all’inizio era molto scettico sul progetto perché avremmo riaperto una ferita – racconta Giovanni Alberti – ed effettivamente è stato così. Il nostro obiettivo però non era ricostruire la tragedia ma ricordare i nostri amici e guardare avanti”.
“Non volevamo fare un’inchiesta – spiega il regista Alessandro Zonin – ma solo raccogliere le emozioni e devo dire che ci sono state sorprese, noi speriamo di aver reso onore alla memoria”.
“Quello che mi ha colpito – aggiunge la regista Giorgia Scalia – è la grande unione che c’è ancora oggi tra questi ragazzi”
La proiezione è in programma in anteprima il 25 maggio all’Uci Cinema a partire dalle 20.30. L’ingresso sarà gratuito, il ricavato della vendita del dvd verrà devoluto all’Assofa.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà