Carne, vendite ridotte del 20% a Piacenza. In calo anche allevamenti e macellai

18 Maggio 2016

carne macellaio

A Piacenza la carne è debole. Almeno quella di bovini, maiali, polli e anche cavalli. Al punto da registrare un calo delle vendite del 20 o 25 per cento, mentre gli allevamenti sono calati di 16 mila capi e i macellai si sono decimati. Il dato arriva da Federcarne Piacenza sulla scia del dossier di Coldiretti #bracioleallariscossa: oggi la spesa media è di 10 o 15 euro e i macellai sono passati da 150 a 20. Ma a piangere sono anche gli allevatori. Oggi su Libertá l’approfondimento.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà