Piacenza

Cemento depotenziato nei lavori post sisma. Azienda piacentina coinvolta

27 maggio 2016

Immagine d'archivio del terremoto in Emilia del 2012

Immagine d’archivio del terremoto in Emilia del 2012

Cemento depotenziato per la costruzione di edifici dopo il terremoto del 2012. Ci sono anche quattro piacentini tra gli indagati nell’operazione “Cubetto” della Procura di Modena eseguita dalla squadra mobile. Il nome dell’operazione deriva dai campioni di cemento, detti cubetti, che sarebbero stati utilizzati per alterare le analisi di laboratorio. Sono state eseguite 20 perquisizioni nelle province di Modena, Bergamo, Bologna, Lodi, Mantova, Milano, Piacenza e Verona. Tra gli edifici ci sarebbe anche un edificio pubblico: una scuola elementare di Finale Emilia. Una delle due aziende coinvolte è piacentina ed è attiva nella fornitura di calcestruzzi. In totale sono quindici gli indagati.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia

NOTIZIE CORRELATE