Rissa furibonda tra pakistani a Vernasca, revocata l’accoglienza

29 Maggio 2016

profughi

Revocata l’accoglienza per i sette profughi pakistani coinvolti nella rissa furibonda scoppiata lunedì nel comune di Vernasca. La decisione è stata presa dalla prefettura di Piacenza, in applicazione al decreto che detta le norme sull’accoglienza dei richiedenti la protezione internazionale. Ieri i carabinieri di Vernasca hanno notificato il decreto ai cittadini stranieri, che nel pomeriggio hanno lasciato la struttura.
I DETTAGLI OGGI SU LIBERTA’

© Copyright 2021 Editoriale Libertà