Piacenza

Carcere di Piacenza: “Struttura sottoutilizzata”, 382 detenuti per 400 posti

12 luglio 2016

Il carcere delle Novate
E’ allarme in Emilia Romagna per la situazione di sovraffollamento delle carceri. In totale si registrano 3.128 detenuti a fronte di una capienza di 2800 persone. A riferire dati e problematiche all’assemblea legislativa a Bologna è stato Bruno Desi, garante regionale delle persone private della libertà personale. Dai numeri però emerge che non è così in tutte le strutture. Piacenza per esempio ha un numero di detenuti inferiore ai posti disponibili.
Alla Dozza di Bologna i detenuti sono 716, a fronte di una capienza di 497 unità. A Ferrara si contano 343 ristretti su 252 posti. A Modena la capienza regolamentare è di 372 posti, ma le presenze sono 431. Problemi con il sovraffollamento anche a Parma (585 detenuti rispetto ai 468 previsti) e Ravenna (49 posti, 65 detenuti). Meno gravi le situazioni a Rimini (133 detenuti su 131 posti) e Reggio Emilia (235 su 224). Al contrario la casa lavoro di Castelfranco Emilia (75 su 182), l’ex Opg di Reggio Emilia (45 su 82), il carcere di Forlì (118 su 144) e quello di Piacenza (382 su 399) sono strutture che risultano sottoutilizzate.

 

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE