Piacenza

Amici a 4 zampe, 23 proprietari multati nel 2016 in città

21 luglio 2016

pulizia pipì cani

Nel luglio 2015 si scatenava a Piacenza la polemica sulla nuova ordinanza del Comune: i proprietari di cani devono avere con se una bottiglietta d’acqua per pulire la pipì di Fido dalle strade e dai muri cittadini.
La bagarre era finita in consiglio comunale dove la richiesta di revoca dell’ordinanza fu bocciata. Era nato anche comitato di cittadini che si opponeva alla provvedimento e che ha presentato ricorso al Tar.
L’ordinanza è la 621 del 2015, a farla rispettare è la Polizia municipale. Nel 2016 le sanzioni elevate ai proprietari di cani che non hanno pulito dove il fedele amico a 4 zampe ha sporcato sono state 4. L’importo da pagare è di 50 euro.
Ma ci sono altre norme da rispettare che riguardano i cani. Quindici proprietari sono stati multati sul territorio cittadino perché non tenevano Fido al guinzaglio come previsto dalla normativa. Anche in questo caso l’importo è di 50 euro. Settantasette euro invece sono state elargite a testa da altri 4 proprietari perché non avevano iscritto il cane all’apposita anagrafe.
Nel periodo estivo le passeggiate con Fido si moltiplicano e il rischio di infrangere la legge aumenta. La Polizia municipale ricorda le semplici norme per la convivenza pacifica e civile: sacchetto di plastica, guinzaglio e bottiglietta d’acqua.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE