Piacenza

Lavori idraulici per 7mila euro, ma la ditta non esiste: “Sono stato truffato”

23 luglio 2016

idraulico

Si reca più volte nell’abitazione di un 66enne piacentino, affermando di essere un tecnico qualificato e di dover eseguire dei lavori idraulici obbligatori per legge e nel giro di poco tempo si fa consegnare ben sei assegni, per un totale di quasi 7mila euro, di cui 4.750 già incassati. Il presunto tecnico, di origini bresciane, si era presentato come l’incaricato di una società, ma – spiega la Federconsumatori, a cui si è rivolto invece il piacentino a quanto pare vittima di una truffa– dai successivi controlli è emerso che la società non esiste più. Inoltre, tre degli assegni emessi sono stati incassati personalmente dal tecnico, mentre a beneficare del quarto è stata una società di ristorazione che non ha nulla a che vedere con i lavori.
“Abbiamo consigliato al 66enne di chiedere il blocco degli assegni, procedura un po’ complessa, ma utile in questi casi in cui alcune somme non ancora state riscosse” commenta la presidente Angela Cordani, che segue la pratica insieme all’avvocato Lorenza Boscarelli. “Tra l’altro – aggiunge Cordani- anche il costo di questi interventi idraulici ci è sembrato assolutamente esorbitante”. Al riguardo l’associazione raccomanda a tutti di chiedere sempre un preventivo scritto prima di fare eseguire qualsiasi tipo di intervento per poter verificare che l’importo sia congruo con il tipo di prestazione.
Oltre a portare il suo caso alla Federconsumatori, il 66enne ha anche denunciato la presunta truffa ai carabinieri.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE