Val D'Arda

Lugagnano, il Comune revoca la concessione per campo da calcio e piscina

23 luglio 2016

piscina

Stop alla gestione del campo da calcio e della piscina di Lugagnano: i gestori dovranno consegnare le chiavi della struttura entro pochi giorni. “Non sussistono le condizioni, così come previste dalla convenzione, per la prosecuzione della concessione per l’affidamento in gestione dell’impianto sportivo, piscina comunale e campo da calcio”, si legge infatti nella delibera di giunta numero 62 del 19 luglio, firmata dal sindaco Jonathan Papamarenghi: tradotto, significa che il centro sportivo di Lugagnano, con piscina e campo da calci annessi, non hanno ad oggi un gestore.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Lugagnanese, che aveva sottoscritto una convenzione con il Comune il 16 maggio 2015, si è vista infatti revocare la concessione. Le garanzie consegnate non sono state ritenute idonee. Così non è stato e il patto è venuto meno, “pur in considerazione del fatto che l’impianto sportivo è operativo”, si legge nella delibera di giunta pubblicata nell’albo pretorio, “e fornisce un importante servizio a un centinaio di ragazzi impegnati nel gioco del calcio e a diverse centinaia di utenti che usufruiscono della piscina”.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val D'Arda

NOTIZIE CORRELATE