Val Nure

Farini, a 10 mesi dall’alluvione la Postazione di primo intervento torna alla Casa protetta

26 luglio 2016

IMG-20160726-WA0006

Prosegue la lunga ricostruzione post-alluvione a Farini. A dieci mesi dall’esondazione del Nure, che aveva travolto la strada di accesso alla struttura, da domani (mercoledì 27 luglio) la Postazione di primo intervento sarà di nuovo operativa nella Casa Protetta Alta Valnure.

I locali che accolgono il Primo intervento sono stati riqualificati. Inoltre, l’azienda sanitaria ha colto l’occasione per un restyling delle attività di Laboratorio analisi, necessarie a supportare il servizio. A Farini è presente 24 ore su 24 un medico dell’Ausl di Piacenza che si avvale della presenza di volontari, dipendenti e mezzi della Croce Rossa.

Dall’alluvione a oggi, nei mesi necessari per ripristinare la viabilità, la Postazione di primo intervento è stato provvisoriamente ospitato nella scuola elementare di via Zanellotti.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Nure

NOTIZIE CORRELATE