Val Trebbia

Svaligiarono e devastarono bar a Rivergaro: arrestato kosovaro, albanese denunciato

6 agosto 2016

IMG-20160604-WA0002

I carabinieri della Compagnia di Bobbio e della Stazione di Rivergaro hanno arrestato un kosovaro di 26 anni e denunciato un albanese di 22. Secondo le indagini dei militari, furono loro che la notte del 4 giugno scorso forzarono un ingresso di un bar in piazza Paolo a Rivergaro, portarono via una macchina cambiamonete, rubarono l’incasso del giorno e rovesciarono un frigorifero pieno di bottiglie di vino e birra, provocando l’allagamento del locale.

I militari li hanno individuati dopo una minuziosa indagine, partita con la denuncia del kosovaro (che vanta al suo attivo una lunga scia di reati contro la persona e il patrimonio), il quale (anche grazie a un vistoso tatuaggio sul collo) era stato più volte notato sul territorio di Rivergaro e persino denunciato a piede libero nei giorni immediatamente successivi al furto perché sorpreso alla guida di un’autovettura con a bordo arnesi e grimaldelli atti allo scasso.

Il 26enne è stato raggiunto dall’ordine di carcerazione della Procura di Piacenza in carcere a Brescia, dove si trova per i reati di furto aggravato, rapina e resistenza a pubblico ufficiale.

IMG-20160604-WA0003

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE