Provincia

Premiati tre “super emigrati”: la grande festa di “Piacenza nel mondo”

7 agosto 2016

IMG_5878-0.JPG

Uno 007 piacentino, che ha sgominato anche le peggiori bande di terroristi e narcotrafficanti. Un giornalista scrittore, vecchia gloria del calcio internazionale. Un assistente del Procuratore che si è fatto strada tra i grattacieli di New York.

Sono arrivati dall’America e dalla Francia i tre “super” piacentini che si sono distinti all’estero per umanità e professionalità: John Maschi, Mario Morisi e Joe Ferdenzi sono stati premiati a Pontedellolio, in occasione del 22esimo raduno delle comunità piacentine nel mondo, voluto dall’associazione “Piacenza nel mondo”.

L’iniziativa è organizzata da “Piacenza nel mondo” e vede il patrocinio di Provincia di Piacenza, Comune di Pontedellolio e Fondazione di Piacenza e Vigevano, oltre alla forte sinergia, diventata ormai tradizionale con il quotidiano “Libertà”.

“Siete il nostro orgoglio”, ha detto il presidente dell’associazione, Antonio Parmigiani. “La nostra professione è stata all’estero, è vero, ma la nostra anima sarà sempre italiana e il nostro cuore piacentino”, hanno detto i premiati, molto commossi. A tutti è stata consegnata una targa, un’opera dell’artista Paolo Maini e una preghiera scritta per gli emigrati piacentini nel 1904.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Val Nure Video Gallery