Piacenza

Cadavere trovato in Trebbia, autopsia conferma morte per annegamento

17 agosto 2016

IMG_5886-1
L’autopsia eseguita sul corpo del 37enne marocchino ritrovato domenica senza vita nel Trebbia a San Nicolò, ha confermato la morte per annegamento. Sulla riva del fiume era stata trovata la bicicletta con gli effetti personali dell’uomo e un sapone. Non si esclude che il 37enne abbia deciso di lavarsi in Trebbia e non sapendo nuotare sia stato inghiottito dalle acque del fiume. Il marocchino viveva a Calendasco con la moglie e quattro figli.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Provincia