Provincia

Caorso, sistemate le sponde del Chiavenna devastate dall’alluvione di febbraio

24 agosto 2016

CHIAVENNA_PRIMA_DOPO

Era il 29 febbraio di quest’anno quando le nostre telecamere ripresero le pessime condizioni in cui versava la sponda del fiume Chiavenna proprio in centro paese, a Caorso. L’alluvione di quel giorno aveva ingrossato pericolosamente il rio che per poco non straripò.

I lavori per la sistemazione del tratto sarebbero dovuti cominciare l’anno prima da parte dell’Agenzia interregionale del Po, ma il ritrovamento di un ordigno bellico aveva fatto posticipare l’inizio. Il movimento franoso, cominciato nel 2013, aveva danneggiato le rive del fiume che attraversa Caorso e finalmente questo giugno sono partiti i lavori di sistemazione che interessano i 90 metri che separano il ponte sulla strada provinciale e quello del paese.

Decine di massi di pietrame calcareo sono stati posti sulle fondazioni per formare poi un gradino di 3,5 metri. Anche il varco, chiuso malamente con legno e cellophane durante la piena di quest’inverno, che preoccupò non poco i residenti del paese, verrà chiuso con un muro di mattoni. Il costo dell’intervento è di 59mila euro e Aipo, attraverso il responsabile dell’ufficio piacentino, Massimo Valente, promette che i lavori termineranno a metà settembre.

Lavori sponde Chiavenna

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE