Piacenza

“I bambini ci corrono incontro con un sorriso”: la dottoressa nelle zone terremotate

7 settembre 2016

terremoto

“La cosa più commovente? I bambini che ci corrono incontro con i disegni che ci ritraggono mentre lavoriamo per ridonargli un po’ di serenità”. A parlare, dal campo medico di Montegallo, in provincia di Ascoli Piceno è Teresa Iannicelli responsabile della maxi emergenza per la provincia di Piacenza.
Il medico piacentino ha raggiunto le zone terremotate domenica scorsa e sta operando assieme ai colleghi di altre città emiliane per far fronte alle problematiche quotidiane con cui la popolazione deve fare i conti dopo la tragedia del 24 agosto. “I residenti vivono nelle tende e hanno perso tutto tranne la forza d’animo e la voglia di reagire e risollevarsi – racconta il medico. Sul posto sono stati allestiti due campi con una rete medica di base e pediatrica. E’ attivo anche un servizio di assistenza psicologica. I sanitari operano in collaborazione con i vigili del fuoco di Piacenza. Al momento hanno dovuto gestire un caso di emergenza che ha necessitato di un ricovero. Sono presenti anche le ambulanze con il personale delle pubbliche assistenze di Valnure, Valtrebbia e Valdarda. “In questa zona ci sono tantissimi bambini – ha spiegato Iannicelli – per restituirgli un sorriso è arrivato un gruppo di clown. Ci sono invece persone che vivono in montagna che non hanno voluto abbandonare le loro abitazioni”.

terremoto5

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE