Piacenza

Scuola, contestazioni alle immissioni in ruolo. Arriva la Digos

9 settembre 2016

IMG_4851

È scoppiato il caos questo pomeriggio nell’aula magna del liceo Colombini dove l’Ufficio scolastico territoriale stava procedendo all’immissione in ruolo di 35 insegnanti della scuola primaria (di cui otto di sostegno) e di 10 insegnanti dell’infanzia (di cui due di sostegno).
In aula è stata chiamata la Digos e anche un avvocato. Alcuni insegnanti hanno infatti contestato le modalità con cui sono state effettuate le chiamate: “All’ultimo momento sono state convocate delle persone non inserite in graduatoria e mi chiedo secondo quale diritto possano essere assunte oggi – ha detto l’insegnante che ha sporto denuncia – per lo meno che la commissione ci mostri gli atti della sentenza che ritengono opportuni per la loro assunzione!”.
Gli insegnanti presi in causa hanno invece rivendicato il proprio diritto ad entrare in graduatoria e ottenere il ruolo a tempo indeterminato nonostante la riserva.
Le parti sociali hanno puntato il dito contro il legislatore e annunciato altri ricorsi: “Noi chiediamo chiarezza e chiediamo regole certe. La responsabilità di questa situazione caotica che crea ingiustizia e una grave guerra tra “poveri”, è assolutamente del decisore politico”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE