Val Tidone

Imprevisto durante una gara internazionale, mongolfiera atterra a Borgonovo

21 settembre 2016

Screenshot - 21_09_2016 , 11_23_37

Insolito atterraggio ieri sera nei campi della Moretta a Borgonovo. All’imbrunire, sospinta da una corrente d’aria fredda discendente, una mongofiera ha preso terra lungo la strada verso Ziano. A bordo un equipaggio polacco impegnato in una della gare più leggendarie del volo con palloni a gas, la Gordon Bennett Cup.

La competizione, nata nel 1906, è una gara di distanza: vince il pallone che atterra più lontano dal punto di decollo. Ogni equipaggio decolla dallo stesso luogo, nello stesso momento e con la stessa quantità di gas e di zavorra. Niente motore, ovviamente, ma solo il vento per spostarsi nel cielo e superare confini, pianure, montagne e, non di rado, il mare. Il solo modo per salire o scendere, per sfruttare le correnti migliori, è quello di scaricare zavorra o liberare gas.

Una gara che dai 641 km della prima edizione è arrivata ai 2mila dello scorso anno, passando per il record di 3.400 dell’edizione 2005.

L’edizione 2016 è partita nella tarda notte di domenica 18 settembre da Gladbeck, nel nord-ovest della Germania, e tra i 24 equipaggi sospinti dalle correnti verso sud – Francia, Spagna, Italia e Mediterraneo – anche quello polacco che stava transitando sopra il Piacentino quando un improvviso vortice di masse d’aria calde e fredde che si alternavano ha generato venti verticali, compromettendo la stabilità di altezza in volo e la sicurezza. A quel punto la decisione di atterrare.

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Tidone Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE