Piacenza

Banda ultra larga: “Entro il 2020 in tutti i comuni piacentini”. Lavori dal 2017

13 ottobre 2016

027

Diciassette milioni di euro di investimento per Piacenza, 430 chilometri di strada “digitale”, 93mila persone servite: entro il 2020 arriverà la banda ultra larga in tutti e quarantotto i comuni della provincia di Piacenza, con priorità alla montagna e alle cosiddette “zone bianche”, quelle zone cioè dove gli operatori privati non intervengono per la scarsa redditività dell’investimento.

L’intervento è stato presentato dall’assessore regionale alle reti infrastrutturali Raffaele Donini, nella sala consiliare della Provincia, alla presenza dei sindaci.
A Bettola, Morfasso, Ferriere, Farini, Pontedellolio, Vernasca, Cortebrugnatella, Piacenza e Coli, i lavori partiranno nel 2017; a Rivergaro, Bobbio, Travo, San Giorgio, Gragnano, Ottone, Cerignale, Zerba, Besenzone nel 2018; a Vigolzone, Castelsangiovanni, Carpaneto, San Pietro, Rottofreno, Podenzano, Borgonovo, Sarmato, Fiorenzuola, Gazzola, Castelvetro, Cadeo, Alseno, Lugagnano, Caorso, Gossolengo, Nibbiano, Castellarquato nel 2019. Negli altri comuni, lo “start” è previsto nel 2020.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery