Piacenza

Bottiglie anti-pipì dei cani, la negoziante: “Le metto perché i proprietari puliscano”

18 ottobre 2016

IMG_4825

Bottiglie di plastica piene d’acqua appoggiate ai muri di alcune abitazioni. Se in altre città lo scenario è più frequente, a Piacenza le installazioni domestiche si incontrano solo in alcune zone. Ad esempio via Campagna e via Della Ferma. Ma a cosa servono? In base al passaparola l’obiettivo delle bottiglie sarebbe quello di evitare che gatti e cani possano fare i loro bisogni contro i muri delle abitazioni. Versione sulla quale esistono pareri discordanti ma in via Campagna c’è chi le ha messe come invito ai proprietari degli amici a quattro zampe. “Nella bottiglia c’è acqua e disinfettante – spiega un’esercente – le metto nella speranza che i padroni dei cani e dei gatti le utilizzino per pulire i bisogni dei loro animali, ma devo ammettere che, purtroppo, molto spesso sono io a dover pulire la mattina quando arrivo al lavoro”.
A Piacenza ricordiamo che è in vigore l’ordinanza del 2015 che impone ai proprietari o detentori di cani di pulire immediatamente le deiezioni liquide. L’inosservanza delle disposizioni comporta sanzioni da 25 a 500 euro. Il comitato sorto contro l’ordinanza aveva fatto ricorso al Tar. La prima udienza non è ancora stata fissata.

IMG_4827

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Piacenza Video Gallery