Val Trebbia

Si apre la valutazione dell’impianto di trattamento rifiuti speciali a Gossolengo

20 ottobre 2016

Il vecchio impianto di bitume a San Nicolo

Il vecchio impianto di bitume a San Nicolo

Si apre la procedura di Valutazione di impatto ambientale per il recupero di rifiuti non pericolosi e il trattamento di recupero di rifiuti speciali con un impianto mobile a Ponte Nuovo di Gossolengo. Il progetto riguarda lo svolgimento dell’operazione di recupero per 85.000 tonnellate all’anno di rifiuti speciali non pericolosi.

Prevede anche lo svolgimento di campagne di trattamento degli stessi rifiuti con impianto mobile, avente potenzialità variabile da 30 a 140 t/ora e dimensioni pari a circa 11,90 metri di lunghezza, 2,55 metri di larghezza e 3,05 metri di altezza. Si prevedono quattro campagne all’anno, della durata di 60 giorni ciascuna, per il recupero di 67.360 t/anno di rifiuti inerti; nell’ambito di tali campagne di attività potrà essere effettuato anche il trattamento di macinazione delle miscele bituminose di per una quantità annua di circa 25.500 t/anno.

L’azienda proponente è la stessa che sta per realizzare l’impianto di produzione di conglomerato bituminoso, sempre a Gossolengo: questo potrebbe entrare parzialmente in funzione a marzo, come spiegato dai vertici aziendali.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE