Comitato nuovo ospedale

Ausl, tempi di attesa rispettati al 100%. Disdette, appello di Baldino: “Avvisate”

8 novembre 2016

Luca Baldino

Si avvicina al 100%, nel mese di ottobre, il tasso delle visite specialistiche e delle prestazioni diagnostiche e terapeutiche effettuate presso gli ospedali dell’Azienda sanitaria locale di Piacenza entro i tempi previsti, e nel proprio distretto di appartenenza. Un dato superiore alla media regionale del 98%, raggiunto grazie all’assunzione circa un anno fa di sei nuovo specialisti, ad un incremento delle ore lavorate, sia dei medici dell’azienda sanitaria sia di specialisti convenzionati, e all’ampliamento delle prestazioni specialistiche presso strutture private.

Significativi i progressi di alcuni reparti, come ad esempio urologia e chirurgia vascolare, nei quali la percentuale di visite entro i limiti di tempo sono passate dal 5% e 6% rispettivamente nel gennaio 2015 al 100% di oggi. Ci sono anche eccellenze, come ad esempio le visite specialistiche di oncologia che hanno mantenuto nel tempo un tasso del 100%. O oculistica e otorinolaringoiatria che da un valore superiore al 90 % hanno raggiunto il valore massimo.

Azioni che hanno comportato un impegno economico complessivo che passa dal milione e 200mila euro del 2015 al milione e 700mila euro preventivati per l’anno in corso.

Un capitolo importante è quello che riguarda le mancate disdette. Il 5% delle prestazioni erogate sono abbandoni e disdette fuori termine. L’obiettivo dell’Azienda sanitaria è abbattere questo valore perché visite ed esami non disdettati e andati quindi a vuoto, oltre a comportare per il cittadino il pagamento del ticket, comportano un costo per l’azienda – e quindi per la collettività – e impediscono ad un altro paziente di sfruttare l’appuntamento rimasto libero.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Cultura e Spettacoli Foto Gallery Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE