Comitato nuovo ospedale

Cani senza guinzaglio: da gennaio cinque aggressioni a Piacenza

14 novembre 2016

cane 2

Da gennaio ad oggi a Piacenza sono state cinque le aggressioni da parte di cani, tre nei confronti di altri cani e due ai danni di persone. A fornire i dati è il comandante della polizia municipale Stefano Poma che ai microfoni di Telelibertà ha lanciato un appello ai proprietari affinché “vengano rispettate le norme elementari della convivenza civile”.
Tra queste quella di condurre l’animale al guinzaglio, fatta eccezione per le aree di sgambamento: “Se il cane aggredisce una persona, oltre alla sanzione amministrativa, il proprietario deve affrontare gli aspetti legati alla tutela sanitaria che vengono verificati dall’Ausl e quelli risarcitori sia sul piano civile in caso di danni sia su quello penale in caso di lesioni”. Fortunatamente, a detta del comandante, nei cinque casi registrati in città, le conseguenze non sono state gravi.
Poma ha illustrato in dettaglio i numeri dell’attività del 2016: sono stati in totale 25 i controlli della polizia municipale sulla corretta detenzione dei cani che hanno interessato anche le abitazioni private. A questi si aggiungono, sette verifiche per l’infestazione di edifici da parte di piccioni, due per la presenza di topi, sei per le colonie feline, una per la zanzara tigre ed infine una in una manifestazione dedicata agli animali. Tornando ai cani, nelle aree pubbliche, le sanzioni, da gennaio ad ottobre, sono state nove.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE