Val Trebbia

Gossolengo, due studenti intossicati da monossido. Mistero sulle cause

25 novembre 2016

Scuola elementare di Gossolengo

Ha creato allarme il malore accusato da due alunni all’interno di un’aula delle scuole elementari di Gossolengo nella mattina di martedì 22 novembre all’inizio delle lezioni. Allarme e preoccupazione perché, una volta portati al pronto soccorso, nel sangue dei bambini è stata rilevata la presenza di monossido di carbonio, un gas che ad alte concentrazioni può avere effetti letali sull’organismo. Si è temuto che a scuola ci potesse essere una fonte di intossicazione. Ipotesi esclusa dopo i controlli effettuati a metà pomeriggio dai vigili del fuoco di Piacenza e dai tecnici di Arpae, l’Agenzia regionale per l’ambiente, alla presenza dei carabinieri di Rivergaro.

Da quanto è stato possibile apprendere, l’intossicazione da monossido di carbonio non è stata grave e per i bimbi non è stato necessario il trattamento in camera iperbarica.
Dagli accertamenti non è stato tuttavia possibile appurare dove i due bambini hanno respirato il monossido.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’ IN EDICOLA

 

© Copyright 2019 Editoriale Libertà

CATEGORIE: Cronaca Val Trebbia

NOTIZIE CORRELATE