Provincia

Polveriera Momeliano, tocca ai cittadini fornire idee per il futuro del “polmone verde”

26 novembre 2016

foto 1

«Evitiamo che l’ex polveriera di Rio Gandore rimanga abbandonata: ognuno di noi può dare una buona idea per costruirne il futuro». È l’invito e l’auspicio che il direttore nazionale dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi ha lanciato questa sera da Gazzola, dando ufficialmente il via al processo di consultazione pubblica sull’ex area militare di 140 ettari, dopo il passaggio di proprietà al Comune di Gazzola nel dicembre 2014 con il federalismo demaniale. Così, il processo che ha già riguardato l’acquisizione di aree militari a Piacenza, ora sarà replicato anche per il “polmone verde” della Valluretta.

La consultazione pubblica è attiva da oggi e si chiuderà alle ore 12 del 31 marzo 2017. Cittadini, associazioni, investitori e altri soggetti interessati potranno comunicare idee e suggerimenti per dare nuova vita all’ex polveriera compilando il questionario online che si trova sul sito internet dell’Agenzia del Demanio, raggiungibile anche con un collegamento dal sito del comune di Gazzola. Si potranno inviare proposte per il riuso dell’intera area o anche solo di una singola parte. Sempre sul sito del Demanio è stata aperta una sezione dedicata esclusivamente all’ex Polveriera di Rio Gandore con dati e informazioni utili. Prossimamente, in concomitanza con le richieste di interesse, saranno organizzate anche visite “guidate” all’interno dell’area per mostrarne lo stato attuale.

Il servizio completo su Libertà in edicola

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Provincia

NOTIZIE CORRELATE