Novate

Baracchino, naufraga proposta di accordo proprietà-Comune. Il giudice si riserva

6 dicembre 2016

Transennamento del Baracchino (51)-1000

Sono ancora da scrivere le sorti del Baracchino di piazzale Genova. Nell’udienza in tribunale, il giudice civile Antonino Fazio ha ascoltato le parti, ha acquisito tutti i verbali e si è poi riservato di decidere sul ricorso presentato dalla proprietà contro l’ordinanza di rimozione dello storico locale. La sentenza è quindi attesa nei prossimi giorni. Parti che, a quanto risulta, sono rimaste ferme sulle rispettive posizioni, nonostante l’invito del giudice ad arrivare a un accordo bonario.

E’ infatti mestamente naufragata la proposta che il titolare Marco Bertorelli ha formulato nei giorni scorsi al Comune attraverso il suo avvocato Emanuele Solari. “Abbiamo offerto al Comune di sanare per intero la posizione debitoria, ci siamo resi disponibili a portare avanti l’attività del Baracchino purché si possa esercitare nella zona di piazzale Genova. Ci siamo detti poi disposti a farci carico del 50% delle spese di ricostruzione del locale tenendo conto di tutte le regole di decoro”.

Interpellata sulla questione, l’assessore al Commercio del Comune, Giorgia Buscarini, ha spiegato che “l’amministrazione comunale ha valutato la proposta in oggetto, ma ha deciso di proseguire nella sua azione: a nostro avviso permangono problemi di viabilità legati alla ricollocazione dell’attività nella zona di piazzale Genova e comunque la stessa dovrebbe essere aggiudicata attraverso un bando pubblico”.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Video Gallery