Prima in Italia

Un progetto per valorizzare la millenaria Rovere Grossa anche dopo la caduta

15 dicembre 2016

rovere grossa

La “Rovere Grossa” di Pieve di Montarsolo, crollata sotto il peso dei suoi mille anni nei giorni scorsi, non smetterà di essere un simbolo per tutta la Valtrebbia. Il sindaco di Cortebrugnatella, Stefano Gnecchi, ha incontrato la speciale equipe che vuole trasformare il crollo dell’albero in una vera e propria opportunità sociale: saranno i pazienti del dipartimento di Salute Mentale, guidati dal dottor Corrado Cappa, insieme ad alcuni architetti e a don Aldo Maggi, a proporre un progetto per la valorizzazione di un luogo diventato nei secoli meta di pellegrinaggio di turisti e appassionati della montagna.

rovere grossa

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Val Trebbia