Rallentamenti alla circolazione

Violenta lite tra conviventi, spunta una pistola. In manette 47enne

27 dicembre 2016

Carabinieri-di-notte-1

Sarebbe culminata con una minaccia e una pistola puntata alla testa una lite tra conviventi piacentini alla periferia della città. Una donna di 35 anni ha chiamato i carabinieri dopo che il convivente 47enne le avrebbe urlato “Ti ammazzo” puntandole una pistola alla testa. L’uomo è poi uscito di casa. I militari sono intervenuti nell’abitazione e  hanno trovato una pistola non denunciata. Sull’auto del 47enne erano presenti un coltello e un tirapugni. Il piacentino è stato arrestato per detenzione illegale di arma da fuoco, minacce, maltrattamenti e porto abusivo di oggetti da offesa.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza

NOTIZIE CORRELATE