Piacenza

Botti di capodanno e animali domestici, gli accorgimenti per evitare che si spaventino

30 dicembre 2016

Screenshot-2016-12-30-13_13_28

Botti di capodanno e animali domestici, una convivenza sempre più difficile.

Da una parte aumentano i divieti e gli appelli ad un uso moderato di petardi e fuochi d’artificio, da Agazzano dove il divieto è stato proclamato e reso valido per 365 giorni l’anno a Pontedellolio e San Giorgio dove invece il no ai botti è valido il 30 e 31 dicembre e l’1 gennaio, fino a Piacenza e Castelsangiovanni dove prevale l’appello al buon senso, ma le feste ufficiali saranno comunque senza botti.

Dall’altra crescono consigli e accorgimenti per evitare che cani e gatti possano essere presi da attacchi di panico, mettendo in pericolo la propria incolumità.
Abbiamo incontrato la dottoressa Elena Barilli, veterinario dell’ordine piacentino, per capire quali possono essere i segnali di disagio e di paura, quali accorgimenti adottare, e cosa fare in caso di panico dell’animale, non solo per i botti ma anche per i lampi di luce.

© Copyright 2020 Editoriale Libertà

categorie: Cronaca Piacenza Provincia Video Gallery

NOTIZIE CORRELATE