Emergenza freddo, un istituto e una parrocchia apriranno di notte

26 Gennaio 2017

freddo 3

Caritas lo aveva annunciato nei giorni scorsi e ora l’accordo è stato concluso: ai posti già esistenti per gestire l’emergenza freddo a Piacenza si aggiungono due nuove sedi. Una parrocchia cittadina ed un istituto religioso femminile hanno dato la loro disponibilità per mettere a disposizione i loro spazi al fine di offrire qualche posto letto in più – in totale circa cinque unità – nelle notti più fredde. A gestire le domande sarà sempre Caritas: tutto continuerà a passare attraverso gli sportelli di via Giordani e non direttamente alle sedi che si sono aggiunte e che per questo motivo Caritas preferisce non rivelare.

“Ad oggi – spiega il direttore di Caritas Giuseppe Chiodaroli – la rete ufficiale dei dormitori che ci vede impegnati insieme al Comune e ad alcune associazioni, conta complessivamente 35 posti per gli uomini e 11 per le donne”. Otto di questi posti sono disponibili alla Sacra Famiglia, che da tre anni accoglie le persone senza fissa dimora durante l’inverno.

“Oltre alla parrocchia ed all’istituto religioso, quest’anno mettiamo a disposizione dei senzatetto anche due appartamenti” ha concluso Chiodaroli.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà