Fioristi scrivono a vigili e sindaco: “Più controlli contro le mimose abusive”

06 Marzo 2017


“Più controlli contro l’abusivismo, fenomeno che, durante le festività si accentua raggiungendo il picco”. Lo ha chiesto con una lettera il presidente del gruppo di categoria dei fioristi aderenti a Unione Commercianti, Enzo Casaroli. La richiesta è di incentivare i controlli in occasione della festa della donna dell’8 marzo. La lettera è stata indirizzata a tutti gli organi competenti, dalle forze dell’ordine al sindaco di Piacenza, Paolo Dosi.

Casaroli sottolinea come “quella del sommerso e dell’evasione siano fattori di illegalità che mettono in difficoltà la regolare filiera delle attività commerciali che operano sul territorio piacentino”. Casaroli torna a segnalare il più classico degli abusivismi su strada, nelle piazze, nei parcheggi ovvero quello dei venditori abusivi di articoli contraffatti e di fiori. Pur riconoscendo il lavoro che ogni giorno le forze dell’ordine compiono per arginare il fenomeno Casaroli non nasconde il malumore dei fioristi piacentini.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà