“Vorremmo la sua insalata”: anziana va nell’orto e le rubano il borsello. Due arresti

05 Maggio 2017

Si sono presentati alla porta di una 77enne di Caorso e le hanno chiesto di poter assaggiare la sua insalata ma quando la donna è andata nell’orto ne hanno approfittato per portarle via il borsello tentando anche di ritirare al bancomat con la carta dell’anziana. A marito e moglie di 44 e 45 anni di origini sinti ma residenti a Caorso, in appoggio nell’abitazione della loro figlia, è andata però male in quanto l’altro ieri, mercoledì 3 maggio, sono stati notati dai carabinieri di Villanova d’Arda mentre si trovavano di fronte a una banca del paese. I militari si sono avvicinati e hanno scoperto che il bancomat in loro possesso era intestato alla 77enne e da lì sono scattate le indagini. I due sono pluripregiudicati con numerosi reati a carico e diverse condanne. In una successiva perquisizione nella loro casa sono stati recuperati orologi di valore, borsette firmate e cellulari, tutti oggetti proventi di furti per un valore complessivo di 7mila euro.  Alcuni oggetti sono stati restituiti ai legittimi proprietari che ne avevano fatto denuncia altri sono a disposizione presso la caserma dei carabinieri di Piacenza per il riconoscimento. I due sono stati arrestati con l’accusa di furto in abitazione e utilizzo indebito di carta di credito. 

Dopo i numerosi furti registrati nell’ultimo periodo il comando provinciale dei carabinieri di Piacenza ha intensificato, anche in provincia, il numero di servizi straordinari di controllo in contrasto ai reati contro il patrimonio. “E’ scattata a tutti gli effetti l’operazione “Primavera” – ha annunciato il comandante Corrado Scattaretico – nel corso dei prossimi mesi impegneremmo tutte le nostre forze per contrastare questi fenomeni che entrano nella vita privata dei cittadini e la sconvolgono”.

 

© Copyright 2021 Editoriale Libertà