Infezione da meningococco per un 37enne. L’Asl: “Ora sta bene, nessun allarme”. Profilassi per 70 persone

21 Maggio 2017

Febbre altissima che non se ne andava neppure con i farmaci, nausea, giramenti di testa e un enorme senso di spossatezza. E’ con questi sintomi che un piacentino di 37 anni è arrivato al Pronto soccorso di Piacenza nella giornata di mercoledì 17 maggio.
Gli esami a cui è stato sottoposto hanno rivelato che era in corso quella che tecnicamente si chiama “sepsi batterica da meningococco”, quella che impropriamente spesso è chiamata meningite. L’uomo è stato immediatamente sottoposto a tutte le cure del caso e fortunatamente la situazione è presto migliorata, tanto che gli ultimi esami hanno dato esito negativo.

L’Azienda sanitaria ha però fatto scattare il piano di profilassi per tutte quelle persone che hanno avuto contatti diretti con lui. Non sono poche, tra colleghi di lavoro, compagni di squadra di calcio e amici: sono già stati sottoposti al trattamento in 70 e altri sono attesi in questi giorni.

L’Asl tranquillizza: “Non c’è alcun allarme, è un caso che non ha legami con quelli del passato e che è stato trattato con tutte le attenzioni del caso, con un decorso positivo. Tutti coloro che hanno bisogno di informazioni possono rivolgersi ai nostri ambulatori”.

© Copyright 2021 Editoriale Libertà